…Al Borgo

Il Sogno

Incontri con vecchi e nuovi amici.

“Una storia da condi Vivere”,

la filosofia delle attività del Borgo Santuletta.

Abbiamo creduto fortemente in un prodotto di nicchia e di altissima qualità, pensato per una distribuzione “non convenzionale” e selettiva, affidata al contatto personale ed al passaparola tra amici.

La degustazione dei nostri vini

è la forma più adatta per conoscerli ed apprezzarli. Per questo abbiamo previsto una serie di incontri e di “rimpatriate” con amici per condi Vivere la nostra passione per il vino.

…il sogno ha preso forma e corpo. Il borgo è pronto ad accogliere gli amici che desiderano trascorrere qualche ora sulle colline dell’Oltrepò Pavese per godere di un’esperienza inaspettata.

E’ l’occasione per apprezzare la cantina, le sale di degustazione ed il museo dell’uva, ma anche l’orto, il pollaio e le vigne, tutti ingredienti che ci hanno fatto riscoprire i valori legati alla terra.

Borgo Santuletta è nato intorno a queste esperienze legate agli incontri con vecchi e nuovi amici.

Il nostro “Lula”,

lo spumante Oltrepò Pavese Pinot Nero metodo classico DOCG millesimato nature, da uve raccolte a mano, deposte in cassetta e vinificate a poche ore dalla raccolta, riposa 60 mesi sui lieviti.

Il nostro“Omai”,

il Rosso Provincia di Pavia IGP 2012, blend di Croatina, Barbera, Uva rara e Vespolina raccolte a mano nei nostri ripidi vigneti, vinificato con cura ed affinato in botti di rovere francese per oltre 18 mesi.

Il nostro “Giulè”,

il Riesling Provincia di Pavia IGP 2015, ottenuto da uve Riesling Renano in purezza, imbottigliato dopo leggera pressatura, decantazione statica in acciaio e permanenza sui lieviti per 6 mesi.

Il nostro “Omada”,

il Rosso Provincia di Pavia IGP 2013, dai profumi fruttati ed eleganti di amarena, ribes e mirtillo con note speziate, di buona acidità, con tannini molto morbidi, con persistenza lunga e piacevole.

Il nostro “Vera”,

il Rosso Provincia di Pavia IGP 2014, sincero e di carattere come Vera, storica proprietaria della nostra vigna di “Recoaro” ed ispiratrice della filosofia del Borgo.